LEGGI E REGOLAMENTI

Circolare del 23 novembre 2020

Contributi a fondo perduto Decreti RISTORI: le istruzioni e il modello

Con Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 20 novembre 2020 n. 358844 sono state definite le modalità e i termini di presentazione nonchè il Modello con le istruzioni per la richiesta del Contributo a fondo perduto Decreti Ristori e Ristori bis. L’istanza dovrà essere presentata dal giorno 20 novembre 2020 e non oltre il 15 gennaio 2021, in via telematica, e a seconda del soggetto che predispone e invia la domanda, è possibile accedere secondo una delle modalità seguenti:...

Leggi l'allegato...

Allegati:
Scarica questo file (Circolare 23112020.pdf)Circolare 23112020.pdf[ ]705 kB

Circolare del 16 novembre 2020

Decreto Ristori bis: proroga acconto novembre 2020 per tutti i soggetti Isa

Proroga al 30 aprile 2021 del termine di versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap dovuta per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019 (per i contribuenti solari, è il 2020), per tutti i soggetti ISA dei settori economici individuati nell'Allegato 1 e Allegato 2 del decreto “Ristori-bis” (DL n. 149/2020), con domicilio fiscale o sede operativa in “zona rossa”, ovvero esercenti l’attività di gestione di ristoranti in “zona arancione”, indipendentemente dal calo del fatturato o dei corrispettivi. La proroga al 30 aprile 2021 si applica indipendentemente dalla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi e non viene rimborsato quanto già versato. Ricordiamo, che stessa proroga era già stata riconosciuta dal decreto di Agosto, ai soli contribuenti con calo del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Leggi l'allegato...

Allegati:
Scarica questo file (Circolare 16112020.pdf)Circolare 16112020.pdf[ ]672 kB

Circolare del 09 novembre 2020

Dpcm 4.11.2020: l’Italia divisa in tre zone

Il presidente Conte ha firmato il 4 novembre il nuovo DPCM del 3 novembre 2020 pubblicato in GU n. 275 del 4.11.2020, con le ulteriori misure anti contagio COVID 19. Le disposizioni vanno a sostituire quelle del dpcm del 24 ottobre 2020, e si applicano dal 6 novembre 2020 fino al 3 dicembre 2020. Si tratta di un semi-lockdown con misure valide a livello nazionale e misure regionali da stabilirsi su provvedimento dei governatori, in base alla gravità della situazione epidemiologica. L'Italia è divisa in tre fasce di rischio: Area gialla: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Province di Trento e Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto. Area arancione: Puglia, Sicilia. Area rossa: Calabria, Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta. Per tutte le zone sono valide le seguenti indicazioni:...

Leggi l'allegato

Allegati:
Scarica questo file (Circolare 09112020.pdf)Circolare 09112020.pdf[ ]722 kB

Circolare del 02 novembre 2020

Covid: firmato il DPCM 24.20.2020 con ulteriori misure restrittive

In data 24 ottobre è stato pubblicato in Gazzetta il nuovo DPCM del presidente Conte, rivolto a combattere la preoccupante impennata dei contagi da coronavirus . Tra le misure la forte raccomandazione alle persone fisiche di non spostarsi con mezzi pubblici o privati salvo che per esigenze lavorative, di studio o per motivi di salute o per necessità di usufruire di servizi non sospesi. Prevista inoltre la sospensione delle attività di: palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali , centri culturali, centri sociali e centri ricreativi sale gioco, sale bingo, sale da ballo, cinema e sale da concerto, discoteche, fiere e congressi.

leggi l'allegato...

Allegati:
Scarica questo file (Circolare 02112020.pdf)Circolare 02112020.pdf[ ]605 kB

Circolare 12 ottobre 2020

Proroga stato di emergenza: approvato nuovo Decreto legge

Il Consiglio dei Ministri, ha approvato un decreto-legge con le misure connesse alla proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 fissata al 31.1.2021. Nel nuovo decreto si introduce l’obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie con l’obbligo di indossarli, sia all’aperto che in luoghi chiusi con l’unica eccezione nei casi in cui sia garantita in modo continuativo l’isolamento rispetto a persone non conviventi. Da tali obblighi restano esclusi i bambini di età inferiore ai sei anni, i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e coloro che per interagire con questi ultimi versino nella stessa incompatibilità. Inoltre, l’uso della mascherina NON sarà obbligatorio durante lo svolgimento dell’attività sportiva. Sono riconfermati protocolli e linee-guida anti-contagio per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali. Si prevede che le regioni possano introdurre misure meno restrittive solo previa necessaria “intesa” con il Ministro della salute.

Leggi l'allegato...

Allegati:
Scarica questo file (Circolare 12102020.pdf)Circolare 12102020.pdf[ ]738 kB